Home page
 


Links
Home page
 
Abjz 079
Promemoria
  Ars3 feat. Gianmaria Testa, Sheila Jordan

   
Distributed by IRD
acquista on-line questo CD
 
With:
Coro I Piccoli Cantori di Milano : coro on track 8
Marco Castiglioni : drums
Mauro Grossi : piano
Sheila Jordan : vox on track 11
Gianmaria Testa : vox on tracks 5 and 11
Attilio Zanchi : doublebass
 
 
 
  Il trio Ars3, (Grossi, Zanchi, Castiglioni) è tornato con la propria intelligenza collettiva, la propria sensibilità, le proprie geometrie, armonie, melodie, la loro sfrenata curiosità, la loro osmosi e quel particolare retrogusto di malinconia che si assapora attraverso il sound, i colori, le atmosfere, il mood.
“Promemoria” suona come un vero inno alla pace non ideologico, non fazioso, ma una pace ontologica, intellettuale, delle viscere, la pace in musica, intesa come un pungolo onirico. Il repertorio si base su perle di una poetica pacifista contemporanea: “ Master of War” di Bob Dylan, “Monte Canino” tradizionale canto degli alpini, “Poca voglia di fare il soldato” di Ivano Fossati, “Il disertore” di Boris Vian, “Peace” di Horace Silver; “Dona Dona, il brano della tradizione israeliana di Shalom Secunda sul tema della “Shoah” ed altri ancora…
Ciò fa di questo disco un nuovo e diverso passaggio dalla musica leggera al grande jazz. Un disco commuovente ed intenso, godibile e prezioso non solo per la piacevole sensazione che rimane appiccicata addosso ma anche per un senso di umanità che traspare e ci fa sentire tutti più vicini. La musica di questo disco travalica ogni confine di gusto e sensibilità toccando l’anima. L’interpretazione di GianMaria Testa de “il disertore di Boris Vian e di Monte Canino
( canzone degli Alpini ) apre letteralmente il cuore. Sheila Jordan con la sua grande magia ci regala una perla in chiusura a suggello di un disco memorabile. Il fatto che, a questi lumi di luna, non si ricorra alla più sbrindellata retorica pacifista, si esprima un’intelligenza e si veda qualche novità, è così raro che va senz’altro segnalato.
 
 
 
  The Ars3 trio (Grossi, Zanchi and Castiglioni) returned with their own collective intelligence, their own collective sensitivity, their own patterns, harmonies, melodies, their unrestrained curiosity, their osmosis, and that special aftertaste of melancholy savoured with those jazz musicians who do not give in to the tyranny of swing, but prefer its sound, colours, atmospheres and mood. Here they are, for the delight of music, back again with a work that involves the "rasping" voice of Gian Maria Testa and, in conclusion, the exciting - and in a way - excited voice of Sheila Jordan. A celebration of peace that is not ideological, not factious. It is instead an ontological, intellectual peace, one of feelings, peace in music, meant not as a battle hymn but as a dream-like spur. Opening with “Masters of War” by Bob Dylan and closing with “Peace” by Horace Silver. This is what makes this CD a new and different transition from pop music to great jazz something that is also difficult to define, but that is certainly an example of sophistication, sensitivity and creativity.  
Related News
 
Abeat votata dai lettori di Jazzit migliore etichetta italiana...... 27/01/2011
jazzaltro 2011, rassegna ad olgiate olona... 13/12/2010
 
   
   
Web development Dataexpert Art direction: Marina Barbensi ©2011 Abeat records
P.IVA 02453100121 - Via Pasubio, 6 - 21058 Solbaite Olona VA - Tel. +39 0331 376380